Investimento Responsabile

Politica di integrazione ESG (1)

In qualità di investitore responsabile, riteniamo che la gestione attiva dei rischi e delle opportunità ESG rientri nel nostro mandato fiduciario, quando investiamo per conto dei nostri clienti. Integriamo l’analisi ESG nei nostri processi di investimento azionario e obbligazionario attraverso il sistema di analisi ESG proprietario START (System for Tracking and Analysis of a Responsible Trajectory), che integra l’intuizione umana e fonti differenziate di dati ESG.

Politica di esclusione (1)

Riteniamo che si debbano effettuare investimenti in aziende dotate di modelli di business sostenibili, e che presentano prospettive di crescita a lungo termine. Pertanto, abbiamo redatto una lista di esclusioni per le società che non sono in linea con gli standard di investimento di Carmignac, a causa della loro attività in settori come quello delle armi controverse, del tabacco, dell’intrattenimento per adulti e per i produttori di carbone termico (1) , o perché violano le norme globali in materia di tutela ambientale, diritti umani, normativa del lavoro e lotta alla corruzione. (2)

(1) I produttori di carbone termico che traggono oltre il 10% dei proventi dall’estrazione di carbone termico sono esclusi da tutti i nostri Fondi. (2) Società che violano le norme globali in materia di tutela ambientale, diritti umani, normativa del lavoro e lotta alla corruzione, in base allo Studio Norm-Based di ISS-Ethix.

Politica di engagement e relazioni (4)

In quanto parte del nostro impegno a migliorare le pratiche di governance societaria, esercitiamo attivamente l’engagement nelle aziende in cui investiamo. Valutiamo il loro comportamento ESG, esercitiamo i diritti di voto degli azionisti, contribuiamo a promuovere le best practice, facciamo chiarezza sulle nostre opinioni e attribuiamo la responsabilità al senior management in caso di problematiche.

Stiamo rivedendo la Politica di engagement per renderla conforme alla Direttiva sui Diritti degli Azionisti (SRD II) e all’effettivo recepimento nei principali paesi avvenuto nel corso del 2019. La nostra Politica di voto verrà integrata nella Politica di engagement, come un pilastro del nostro Quadro di riferimento per l’engagement, così come le relazioni sull’esercizio del diritto di voto per la stagione di voto su delega del 2020. Verranno inoltre trattati aspetti quali le modalità di monitoraggio della strategia, della performance finanziaria ed extra-finanziaria, della struttura patrimoniale e quella dei rischi delle società in cui investiamo (laddove applicabile), oltre alle modalità di collaborazione con altri stakeholder e delle iniziative coordinate. Conformemente al Quadro di riferimento per la gestione dei conflitti d’interesse, verranno anche trattate le modalità di gestione dei conflitti d’interesse reali e potenziali conseguenti all’aggiornamento del Quadro di riferimento dell’engagement.

Codici di trasparenza (3)

In quanto parte del nostro impegno a garantire ai nostri clienti totale chiarezza sugli investimenti, aderiamo al Codice europeo per la trasparenza degli investimenti sostenibili e responsabili, che punta a rendere note le pratiche dei nostri Fondi ISR (1) e del Fondi tematici ESG. Queste rappresentano le seconde dichiarazioni di impegno per i nostri Fondi europei ed emergenti, e la prima dichiarazione per i Fondi azionari globali.

(1) Fondi di investimento socialmente responsabili.

Politica sul clima e relazione sulle emissioni di carbonio (1)

Abbiamo reso l’attenzione nei confronti del clima una componente formale del nostro processo di investimento, aderendo agli sforzi intrapresi nel quadro dell’Accordo di Parigi e applicando l’articolo 173 relativa alla reportistica sulle emissioni di carbonio e all’implementazione dei fattori ESG in tutti i Fondi. (1) Al 31/12/2019, € 12,6 miliardi, pari al 38% del patrimonio in gestione, erano misurati e monitorati in termini di emissioni di carbonio. (2) L’impronta di carbonio di questi investimenti è risultata inferiore del 63% rispetto agli indici di riferimento per milione di euro investito.

(1) Articolo 173 della legge francese sulla transizione energetica (legge n ° 2015-992 del 17 agosto 2015 sulla transizione energetica per la crescita green). (2) Fondi Carmignac per i quali le emissioni di carbonio vengono misurate e monitorate.

Consulta il nostro approccio all’investimento responsabile

Scopri