Flash Note

Investimento sostenibile, il nuovo ‘porto sicuro’?

di
  • Sandra CROWL - Member of the Investment Committee, Stewardship Manager
14.05.2020

Dobbiamo imparare ad adattarci a una nuova normalità, e a definirla, e i fondi sostenibili offrono innegabilmente un potenziale.

Le imprese che valorizzano realmente la relazione con gli stakeholder saranno ben posizionate per emergere più forti dalla crisi

Le imprese sostenibili emergeranno rafforzate dalla crisi


In quest’epoca di crisi, gli investitori hanno avuto la tendenza a privilegiare beni rifugio collaudati e fidati, come l’oro o i titoli governativi a lunga scadenza, mentre l’investimento sostenibile è stato considerato una moda o in un certo senso un lusso nei periodi di incertezza. Ho anche sentito dire che gli investitori hanno già troppo a cui pensare ora per occuparsi anche dell’investimento sostenibile.

Questo modo di pensare appartiene al passato. Le società che coinvolgono gli stakeholder nel monitoraggio degli effetti indotti dal proprio operato sono le prime a beneficiare del loro impegno. I fondi che investono in società con una politica ESG forte hanno sovraperformato gli indici di riferimento nell’arco temporale di più anni e non solo nell’ultimo anno1. Da un punto di vista della gestione dei rischi, sostenere queste società è la decisione più logica.

E questo è solo l’inizio. Grandi cambiamenti sono già in atto nel comportamento delle aziende: centinaia di società sono state costrette a rivalutare pubblicamente il loro rapporto con clienti, dipendenti, fornitori e l’intera comunità. Una recente ricerca 2 ha messo in evidenza come le società che hanno registrato una buona performance durante la fase più acuta dell’emergenza Covid abbiano ottenuto punteggi più elevati in termini di politiche sulla forza lavoro, la salute e la sicurezza e la qualità dei prodotti. Le imprese che valorizzano realmente la relazione con gli stakeholder saranno ben posizionate per emergere più forti dalla crisi.

La responsabilità che il cambiamento avvenga veramente ricade ora sui governi e su ciascuno di noi

L’alleanza per una ripresa green


Alcuni operatori di mercato e alcuni Stati membri dell’UE suggeriscono che gli obiettivi ambientali potrebbero essere sospesi a tempo indeterminato. Per esempio, il dialogo sul clima della Cop26 è stato rinviato al 2021, tuttavia sono necessari sforzi più concertati per non venire meno al Green Deal europeo e assicurare un’adeguata spesa per l’ambiente nel piano per la ripresa economica dell’UE. Per questo motivo Carmignac ha aderito assieme agli eurodeputati, ai CEO di grandi aziende e ad altri asset manager all’Alleanza europea per una ripresa verde, la neonata iniziativa dell’Unione europea per sostenere e accelerare la transizione verso l’obiettivo di azzeramento delle emissioni di CO2 (la cosiddetta neutralità climatica) e a favore della salute degli ecosistemi. La responsabilità che il cambiamento avvenga veramente ricade ora sui governi e su ciascuno di noi.

La responsabilità sociale libera le imprese dalle catene della visione a breve termine


È molto probabile che in un contesto in cui tagliare i dividendi sia non solo finanziariamente prudente ma anche ‘la cosa giusta da fare’, sempre più aziende sceglieranno di investire in soluzioni innovative e virtuose anziché continuare a immettere capitale nei business tradizionali che come sappiamo sono sempre meno redditizi. Le imprese lungimiranti, libere dalle catene di una visione a breve termine, hanno ora un’opportunità per fare leva sulla loro posizione privilegiata.

Stiamo imparando ad adattarci a questa nuova equazione per tentare di definire una nuova normalità. In questo contesto, i fondi di investimento sostenibile si confermano efficienti nel gestire i rischi sottostanti e riescono a generare rendimenti più resilienti, proprio perché sostengono e finanziano le imprese che operano per il benessere del pianeta e della società. Per gli investitori è molto logico rivolgersi ai fondi di investimento sostenibile, per le opportunità che offrono e perché a nostro avviso questi investimenti sono in grado di generare rendimenti solidi nel mondo post-COVID.


Per ulteriori informazioni sull’investimento responsabile di Carmignac visita la nostra pagina dedicata: